domenica 17 ottobre 2010

New York style cheesecake

English version here.

La foto

New York cheesecake

Dati EXIF:

  • apertura: f/2.8
  • tempo di esposizione: 1/80 secondi
  • ISO: 100
  • distanza focale: 50 mm

Ok, questa volta quantità, non qualità. ;-) Ero a casa dei miei amici e ho fatto qualche foto prima di mangiare, ma poca luce e niente treppiede, quindi...

La storiella

Ieri sera abbiamo organizzato una bella cena (qui le foto e qui il racconto!) nell'appartamento del mio amico Milo. Lui ha preparato la pizza, Mirco gli arancini, mentre io i muffin al cioccolato e... la mia prima New York style cheesecake!

Siccome ho iniziato a preparare la torta alle 4 e mezza del pomeriggio e la cena iniziava alle 7, non ho avuto il tempo di seguire questa ricetta alla lettera. Infornare per 1 ora e mezza, raffreddare nel forno per due ore e 4 in frigorifero, non esiste!

Guardate co'è successo :D:D:D

Cheesecake

Cheesecake

Non importa, il risultato finale è stato eccellente! Forse un po' troppo salata e troppo burro nella base di biscotti, ma che goduria di torta!

La ricetta

Ho seguito questa ricetta trovata su taste.com.au (figo sto sito), ma non ho preparato la copertura, visto che la New York style non la prevede... almeno mi pare. ;-)

Ingredienti

  • Biscotti dolci secchi (tipo Arnott Nice): 250 g
  • Burro: 125 g
  • Cream cheese (formaggio cremoso): 750 g (ho usato 500 g di Philadelphia cream cheese block e 250 g di Lite cream cheese)
  • Zucchero: 215 g
  • Estratto di vaniglia: 1/2 tsp (2.5 ml)
  • Buccia di limone grattugiata (ho usato estratto di limone): 2 tsp (10 ml)
  • Farina: 2 tsp (10 ml) (Dimenticata :-))
  • Uova: 4 (220 g)
  • Sour cream: 300 ml

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 160°C. Foderare con la carta forno una tortiera a cerniera di 23 cm di diametro (ho usato una da 24 cm usando solo la carta forno sul fondo)
  2. Tritare i biscotti e aggiungere il burro fuso. Distribuire sul fondo della tortiera comprimendo con il fondo di un bicchiere. Mettere a raffredare in frigo per 30 minuti. Cheesecake base
  3. Nel frattempo usare le fruste elettriche (grazie Milo ;-)) per sbattere il formaggio cremoso, zucchero, vaniglia e buccia del limone in una ciotola grande fino ad ottenere una crema. Incorporare la farina. Aggiungere un uovo alla volta fino al completo assorbimento. Aggiungere la sour cream, sbattere fino ad ottenere una crema uniforme. Cheesecake cream
  4. Riempire la tortiera con la crema ed infornare per 1 ora 1/4, 1 ora e mezza (io 1 ora e 20). Spegnere il forno e lasciarvi la torta con lo sportello socchiuso per 2 ore o fino a completo raffreddamento. Raffreddare in frigo per 4 ore.

Dati nutrizionali

Calorie totali7117 kcal
Peso finale1700 g
Calorie per 100 g419 kcal
N. porzioni12
Peso porzione141 g
Calorie porzione593 kcal
Carboidrati25%
Proteine6%
Grassi69%

Cheesecake

L'angolo della cultura

Questa torta non è molto economica, 15,5 dollari di ingredienti.

Esiste una prima grande classificazione di cheesecake: quelle cotte al forno e quelle non.

Share


The photo

New York cheesecake

EXIF data:

  • aperture: f/2.8
  • shutter speed: 1/80 seconds
  • ISO: 100
  • focal lenght: 50 mm

Ok, this time quantity, not quality. ;-) I was at my friend's apartment and I took a lot of photos before eating, but low light, no tripod, so...

The little story

Yesterday evening we organized a nice dinner (here the photos!) at my friend's apartment. He cooked pizza, another friend arancini, whilst I prepared chocolate muffins and... my first New York cheesecake!

Since I started preparing the cake at 4.30 PM and the dinner started at 7 PM have no time to follow the recipe. Baking for 1 hours and a half, leave the cake the oven for 2 hours and chill in the fridge for 4 hours, no way!

Look what happened :D:D:

Cheesecake

Cheesecake

Nevermind, the final result was AMAZING!!! Maybe a litte bit salty and too much butter on the base, but what a delicious cake!

The recipe

I follow this recipe on taste.com.au, but I didn't put the topping since the original New York style cheesecake doesn't have it.

Ingredients

  • 250g pkt plain sweet biscuits (such as Arnott's Nice)
  • 125g unsalted butter, melted
  • 750g cream cheese, at room temperature (I used 500 g of Philadelphia cream cheese block and 250 g of Lite cream cheese
  • 215g (1 cup) caster sugar
  • 1/2 tsp vanilla extract
  • 2 tsp finely grated lemon rind (omitted, I used lemon extract)
  • 2 tbs plain flour (omitted, I forgot it!)
  • 4 eggs
  • 300ml sour cream

Preparation

  1. Preheat oven to 160°C. Line the base of a 23cm (base measurement) springform pan with non-stick baking paper.
  2. Place the biscuits in the bowl of a food processor and process until finely crushed. Add the butter and process until well combined. Transfer to the lined pan. Use a straight-sided glass to spread and press the biscuit mixture firmly over the base and side of pan, leaving 1cm at the top of the pan. Cover with plastic wrap and place in the fridge for 30 minutes to chill. Cheesecake base
  3. Meanwhile, use an electric beater to beat the cream cheese, sugar, vanilla and lemon rind in a large bowl until just combined. Beat in the flour. Add the eggs, 1 at a time, beating well after each addition until combined. Stir in the sour cream until just combined. Cheesecake cream
  4. Pour the cream cheese mixture into the base. Place the pan on a baking tray and bake for 1 1/4-1 1/2 hours or until just set in the centre. Turn oven off. Leave the cheesecake in oven, with the door ajar, for 2 hours or until cooled completely (this will prevent cheesecake from cracking). Place in the fridge for 4 hours to chill.

Nutritional facts

Total calories7117 kcal
Final weight1700 g
Calories 100 g419 kcal
N. portions12
Weight per portion141 g
Calories per portion593 kcal
Carbohydrate25%
Proteins6%
Fat69%

Cheesecake

The culture corner

This cake is not very cheap, 15.5 dollars for the ingredients.

There are a primary big classification of cheesecake: baked and non-baked. I'm impressed about how many recipes exists for this kind of cake.

Share

16 commenti:

  1. Aaaaah so gooooood! Adoro la cheesecake! In effetti però hanno davvero dei tempi di preparazione irreali... comunque crepe a parte la tua mi sembra davvero buona, la consistenza è ottima :) La base troppo burrosa è anche per me una nota dolente... io sono arrivata alla proporzione di 1:3 fra burro- biscotti, e devo dire che mi trovo bene. Certo, magari resta un po' più light, ma non penso faccia male ;)

    RispondiElimina
  2. Non c'è panna vedo, io l'avevo fatta con la panna e mi faceva il liquidino sopra (buona ma argh).
    Comunque il problema della base si risolve facilmente: eliminala, come ormai fanno tutti a New York!

    RispondiElimina
  3. @Your Noise: eh si era così brutta che ci è toccato farla sparire subito in bocca! ;-)
    Proverò la nuova proporzione burro biscotti!

    @Luchthrash: al posto della panna mi sa che ci sta la sour cream. Per quella senza base devo provare questa!

    RispondiElimina
  4. carino sia il titolo del blog sia le tue ricette! ci metti davvero tanto impegno complimenti! Saluti da Giovanna Laura Marzia di http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/

    RispondiElimina
  5. Mi piace il tuo blog. Credo che ti seguirò per imparare qualcosa di più anche sulle foto.

    RispondiElimina
  6. @Giovanna: grazie, impegno certo, ma altrettanto divertimento! ;-)

    @CarlottaD: grazie per l'apprezzamento, i prossimi post aggiungerò qualche suggerimento fotografico!

    RispondiElimina
  7. Carinissimo questo tuo blog, ti seguo ! ciao

    RispondiElimina
  8. Buongiorno,

    il mio nome è Benedetta e faccio parte dello staff del sito di Smilla ( http://smillamagazine.com/ricette/ ), un aggregatore che offre una rassegna stampa quotidiana degli articoli pubblicati su siti di informazione e blog inerenti il mondo della cucina e del web in generale.

    Mi permetto di contattarti dopo aver scoperto il tuo blog , che contiene articoli che rispondono perfettamente ai nostri criteri di pubblicazione e che quindi potrebbero essere inseriti nel nostro sito.

    Il funzionamento di Smilla è molto semplice: una volta che un blog si iscrive sul nostro sito estrapoliamo per ogni articolo pubblicato un brevissimo snippet o breve riassunto che dir si voglia, del testo, pubblicando così una notizia incompleta che può essere letta nella sua versione integrale, seguendo il link apposto alla fine.

    Ti ricordo che gli aggregatori di notizie sono un prezioso strumento per accrescere la popolarità di ciascun blog citato poichè includono sempre un link diretto al post originale generando visibilità, popolarità e traffico. Ogni articolo aggregato su Smilla appartiene al legittimo autore e ne viene comunque indicato il link per risalire al post originale. In nessun caso SMILLA pretende di rubare contenuti altrui, ma spera di offrire un servizio d'informazione organizzata e sistematica per velocizzare la diffusione e la propagazione dei contenuti stessi.

    Sperando che il progetto di Smilla possa interessarti, rimango a disposizione per qualsiasi dubbio o richiesta di informazione.

    Per l'iscrizione su Smilla è sufficiente compilare il modulo raggiungibile all'url: http://smillamagazine.com/ricette/aggiungi_sito.aspx

    Cordialmente

    Benedetta S.

    P.S: scusa per aver utilizzato il form dei commenti ma non ho trovato una sezione contatti

    RispondiElimina
  9. Favoloso il cheesecake. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  10. Ciao Nico, io mi godo sempre le tue spiegazioni, i tuoi approfondimenti, quest'anno ho fatto alcuni esperimenti col cheesecake, per usare meno burro nella base, ho "giocato" un pò con ottimi risultati (almeno per me che ho assaggiato)Ciao.

    RispondiElimina
  11. @accantoalcamino: ciao Libera, sempre troppo gentile! Vado subito a vedere le tue cheesecake!

    RispondiElimina
  12. Ciao Nicodemo, piacere di conoscerti! Il tuo blog è molto bello e tu sei molto preciso e dettagliato, ci fornisci anche i dati nutrizionali, mica male!
    P.S. Ma ho capito bene, sei freddoloso anche tu!? Intanto penso se sia il caso di trasferirmi in Australia pure io per risolvere :-D

    RispondiElimina
  13. Mi sono guardato le foto della serata con molto divertimento e quella degli arancini in "zone intime" mi sono sbellicato dalle risate. Ma quanta roba avete cucinato! Piuttosto dotati pure i tuoi amici (meraviglioso l'impasto lievitato nella ciotolona, posso capire la tua invidia), vi siete lanciati in preparazioni non proprio da principianti.
    Ti confesso che una volta ho provato una sorta di cheesecake improvvisando una base con i biscotti inzuppati nel latte,(poco) perchè come sempre l'idea di usare il burro mi risulta ostica. Non era proprio male ma, effettivamente, mancava la capacità dei grassi di legare il composto. E' per questo che anch'io penso di cimentarmi presto nella versione giapponese senza base. Bello il lavoro che stai facendo con le foto, mi ricordi me quando frequentavo il corso di fotografia (in epoca pre-digitale) e appuntavo le aperture dell'otturatore, i tempi di esposizione ecc.
    Devo riprendere a leggere l'altro blog per rimettermi in pari con le tue avventure Down under, sono rimasto al momento in cui avevate raggiunto il traguardo del rinnovo e vi eravate presi qualche giorno di vacanza. Il tempo è stato poco nell'ultimo periodo, ma per fortuna esistono gli archivi, Ciao

    RispondiElimina
  14. @Tania: grazie per essere passata! Si, diciamo che mi piacciono i numeri, come del resto l'approccio alla pasticceria, pesare al grammo gli ingredienti... ;-)
    Si si vieni pure in Aussie che si sta benone, ora sta arrivando l'estate!

    @Asa_Ashel: chi non muore si rivede! Era da un bel po' che non ti vediamo online!
    Eheh si diciamo che gli italiani devono fare i fighi e far vedere che sanno cucinare. ;-) Pensa che il mio compagno di viaggio ha iniziato da un mese a mettersi ai fornelli e grazie all'approccio "informatico-numerico", sa già sfornare ottime pizze e cucinare risotti... ora si sta cimentando coi dolci.

    Volevo anch'io fare la base della cheesecake senza burro, come d'altronde la pasta frolla. Dopo vari esperimenti devo ammettere che la friabilità che dà il burro
    è unica. I muffin con burro e senza sono completamente diversi.

    Con le foto mi sto divertendo parecchio, la reflex è proprio un bel giocattolo!

    Mi raccomando non lavorare troppo eh? ;-)
    A presto!

    RispondiElimina